Paesi - Guida Turistica

Italiano
English

.: BELGIO
Belgio  Belgio è uno stato dell'Europa Occidentale, confinante con Paesi Bassi, Germania, Lussemburgo e Francia, bagnata dal Mare del Nord. Il Belgio si trova sul crocevia culturale tra l'Europa germanofona e l'Europa romanza. Proprio per questa sua vocazione multietnica e cosmopolita, il Belgio è considerato il cuore del Vecchio Continente, assommando in sé quelle che sono le due principali matrici linguistico-culturali europee: quella sassone/germanica e quella neolatina. Il fatto che il paese sia diviso in due macroaree è riflesso nelle sue complesse istituzioni e nella sua storia politica.

 I primi abitanti del Belgio, chiamati i Belgi, erano composti principalmente da tribù celtiche, che vivevano nella Gallia settentrionale e vennero sopraffatti da Giulio Cesare nel 54 a.C., come egli descrisse nel suo De Bello Gallico.
 Il Belgio può essere suddiviso in tre principali regioni fisiche: la piana costiera, situata a nord-ovest, la pianura centrale e la regione collinare delle Ardenne, che si estende a sud-est. I due fiumi principali sono la Schelda e la Mosa. Proprio lungo questi corsi d'acqua sono sorte le città storiche della nazione, come Tournai, Gent, Anversa, Bruges, Liegi e Namur.
 La capitale belga è una città interessante, innanzitutto per l’atmosfera cosmopolita e internazionale che vi si respira. Il fatto che Bruxelles sia così variegata rispecchia un carattere proprio dell’intero Belgio, diviso tra le tradizioni linguistico-culturali neolatine e germaniche.

 Più di metà della popolazione è di lingua nederlandese (60%), il francese è la seconda lingua (40%), mentre il tedesco è parlato da meno dell'1% della popolazione, concentrata nelle regioni del Sud Est. Bruxelles è principalmente francofona (le statistiche parlano di un 85% della popolazione), ma ufficialmente bilingue, in quanto si evolse da luogo a maggioranza di lingua nederlandese, a luogo di predominanza francofona, in seguito alla sua assunzione come capitale centrale dello stato federale belga.
 Il cattolicesimo è la religione principale, vi aderisce il 75%-80% della popolazione, anche se oggigiorno, solo il 10%-20% è praticante. Altre religioni ampiamente diffuse sono Islam, Protestantesimo, ed Ebraismo.

 In Belgio non esistono formazioni politiche attive su scala nazionale; i partiti sono invece espressione delle comunità linguistico-culturali del Paese: fiamminga, vallona e germanica. Il governo attuale è guidato dal liberale fiammingo Guy Verhofstadt, a capo di una coalizione mista.
 Viene talvolta chiamato "il cuore d'Europa", non solo per la sua posizione geografica, ma anche perché molte istituzioni internazionali hanno sede a Bruxelles, come la NATO e alcuni organismi dell'Unione Europea. Questa predilezione è dovuta anche all'eccellente sistema di trasporti belga, con una moderna rete autostradale senza pedaggio, buoni collegamenti al sistema ferroviario europeo, e con il secondo porto d'Europa per dimensioni (Anversa).
 Belgio si trova al centro di una delle regioni più altamente industrializzate del mondo. Una delle prime nazioni a subire la Rivoluzione industriale nel continente europeo, all'inizio del XIX secolo; ha sviluppato un'eccellente rete di trasporti, composta da porti, canali, ferrovie e autostrade, che collegano efficacemente le sue industrie con quelle dei paesi vicini. Una delle nazioni fondatrici dell'Unione Europea, il Belgio appoggia fortemente l'aumento dei poteri dell'UE per integrare le economie europee. Fu uno dei primi paesi ad adottare l'Euro, la moneta unica europea, nel gennaio 1999, e il franco belga venne completamente sostituito dalle monete e banconote Euro all'inizio del 2002.

 L'economia del Belgio è tra le più sviluppate del continente,dipende largamente dalle importazioni ed esportazioni. Importa principalmente: alimentari, macchinari, diamanti grezzi, petrolio e derivati, chimica, abbigliamento ed accessori, e tessile, i principali partner commerciali sono Germania, Paesi Bassi, Francia, Regno Unito, Italia, Stati Uniti e Spagna. Esporta soprattutto: automobili, alimentari, ferro e acciaio, diamanti, tessile, plastica derivati del petrolio, e metalli non ferrosi. I commerci vengono fatti assieme al Lussemburgo, in quanto i due paesi crearono un'unione doganale e monetaria nel 1922.
 Il Belgio può vantare numerosi artisti di fama mondiale, tra cui Pieter Paul Rubens, René Magritte, Jan van Eyck, Pieter Bruegel il Vecchio, Hans Memling, Cacciateur Andres, Paul Delvaux, Jean-Michel Folon. René Magritte è probabilmente il più famoso degli artisti belgi. Assieme a Paul Delvaux, è il principale rappresentante dello stile surrealista. Molti scrittori francesi trovarono rifugio in Belgio. Nella musica, Adolphe Sax è noto per aver inventato il sassofono nel 1841.

 Il Belgio è ben rappresentato nel mondo dello sport, il calcio è molto popolare. La nazionale di calcio porta il soprannome di Diavoli Rossi e occupa la sedicesima posizione nella classifica FIFA. Ha anche due delle prime 20 tenniste del mondo; Kim Clijsters e Justine Henin. I belgi sono sempre stati tradizionalmente forti nel ciclismo. Uno dei più grandi ciclisti di tutti i tempi, Eddy Merckx, era belga. Ha vinto cinque Tour de France, cinque Giri d'Italia, una Vuelta a España, due giri del Belgio e un Giro di Svizzera. Un altro grande campione di ciclismo è anche Tom Boonen, vincitore nel 2005 del titolo mondiale. Il Belgio ha avuto campioni mondiali di motocross, judo e tennis tavolo.